NUTRIAMO LA TERRA, NATURALMENTE

IL GIUSTO NUTRIMENTO PER LA TUA TERRA, NATURALE AL 100%

La lombricoltura è la moderna risposta per chi in agricoltura deve reperire sostanza organica, senza utilizzare i fertilizzanti chimici, di cui si fa purtroppo largo consumo in questi ultimi decenni.

È un metodo semplice per trasformare sostanze in decomposizione, nella fattispecie letami animali, in un elemento nutritivo essenziale per la terra: l’humus.

Già in uso da tempo in tutta Europa, anche in Italia sta prendendo sempre più piede. Allevare il lombrichi oggi, significa aiutare l’ambiente con un’attività ecologica.

Il lombrico, oltre a scavare gallerie che drenano e arieggiano il terreno, è capace di metabolizzare e trasformare la sostanza organica in humus, la base della vita del terreno.

Il lombrico rosso della California, il più utilizzato in lombricoltura, è innocuo, non crea danni e non disturba l’ambiente in cui vive ma lo migliora! È un lavoratore instancabile, silenzioso il cui compito è solo quello di creare vita!

Cioè l’humus, dove troviamo i giusti elementi nutritivi per la crescita delle piante. 

CHI SIAMO

Rete Italiana Lombricoltori è un progetto tutto italiano, iniziato alla fine del 2017 e che raggruppa una decina di aziende del Nord Italia dedite alla produzione esclusiva di vermicompost da letame (humus di lombrico)
Una rete d’impresa nata con l’obiettivo di divulgare e promuovere il corretto utilizzo del vermicompost da letame, come efficace ammendante organico e naturale al 100%, in sostituzione dei fertilizzanti chimici e specifico per le colture BI. O. Rete Italiana Lombricoltori dialoga attualmente con associazioni di categoria del comparto agricolo, con istituti di ricerca e aziende attente alla sostenibilità.
La tutela dell’ambiente, la passione per quello che facciamo e la qualità dei nostri prodotti sono i fattori che ci hanno spinto ad unirci per offrire una alternativa all’utilizzo spesso indiscriminato di prodotti di sintesi.

I NOSTRI ALLEATI LOMBRICHI

Ad aiutarci quotidianamente nel nostro lavoro sono proprio loro, i lombrichi. Selezionati unicamente come le specie Eisenia Andrei ed Eisenia foetida, questi anellidi, di colore rossastro e di lunghezza variabile tra i 5 e i 10 cm, molto resistenti e voraci, sono dei veri e propri lavoratori instancabili. Si trovano soprattutto in ambienti limosi e argillosi, in climi temperati.
Vivono solo in presenza di molta materia organica: per questo motivo, a differenza dei lombrichi comuni terrestri, vivono nel compost. Ogni giorno i lombrichi mangiano una quantità di cibo pari al proprio peso, stimata in circa 0,55 grammi per individuo, espellendone circa il 70/80% sotto forma di deiezione.
Dalla loro digestione ci offrono un compost di primissima qualità: l’humus o meglio il vermicompost da letame.

VERMICOMPOST DA LETAME O HUMUS DI LOMBRICO

L’humus di lombrico è un ammendante biologico al 100% e viene da molti ritenuto il migliore al mondo. Ricco di nitrati, fosfati e carbonato di potassio è usato nella coltura di ortaggi e piccole piante (i suoi enzimi sono 20 volte superiori a quelli del comune letame) e per la correzione di terreni agricoli ma anche di campi da golf. Per la sua naturale produzione è un ammendante ammesso nella coltura biologica.
Con l’impiego di humus di lombrico, si ottengono condizioni migliori di lavorabilità del terreno e una maggiore ritenzione idrica dello stesso. Inoltre, grazie alla praticità di distribuzione, consente di ottenere un notevole risparmio di tempo e di manodopera.